Dichiarazioni e testimonianze

Dichiarazioni di persone che si sono impegnate nell’ambito del programma di promozione

La varietà di progetti di volontariato sviluppati in seno a contakt-citoyenneté è impressionante! Dimostra l’impegno – grande, creativo e sincero – della società civile nelle città e nei Comuni in favore della popolazione migrante. E motiva a realizzare nuove idee.

Renate Amstutz
, Direttrice, Unione delle città svizzere


Un programma di promozione come contakt-citoyenneté vive dell’impegno dei partecipanti e dell’interesse della comunità. Le tante persone che hanno dedicato impegno e partecipazione negli ultimi tre cicli di progetto hanno dimostrato quanto grandi siano nella popolazione la fattiva disponibilità e l’interesse per le tematiche dell’integrazione.

Patricia Ganter Sonderegger
, Delegata cantonale all’integrazione, Sezione Integrazione dell’Ufficio della migrazione e del diritto civile dei Grigioni


Un programma di promozione come contakt-citoyenneté vive dell’impegno e delle idee della gente. Insieme alla Commissione federale della migrazione CFM abbiamo quindi creato un quadro ottimale per attuare idee creative, per sfruttare le sinergie e i potenziali nel settore dell’integrazione e per valorizzare la partecipazione e l’impegno delle persone con e senza un background migratorio.

Ramona Giarraputo, Responsabile Attività sociali, Direzione affari culturali e sociali, Federazione delle Cooperative Migros


Il successo di contakt-citoyenneté mostra quali sinergie e potenziali si possono ottenere con la collaborazione tra economia privata e amministrazione pubblica. I tanti progetti realizzati con successo hanno permesso di creare nuove e preziose reti e di ampliare quelle già esistenti. Non vedo l’ora di apprezzare anche i risultati del quarto bando di concorso del programma di promozione.

Hedy Graber
, Responsabile della Direzione affari culturali e sociali, Federazione delle cooperative Migros.


Il programma di promozione contakt-citoyenneté pone l’accento sugli elementi fondamentali del vivere insieme – e sull’azione: presenza e partecipazione nella società, indipendentemente da status o nazionalità, messa in rete, volontariato e diversità culturale. I progetti gestiti collettivamente rispondono a un bisogno e sono sostenibili. Questa quarta edizione consente sia di consolidare i successi finora ottenuti che di impegnarsi in modi nuovi e innovativi.

Giuseppina Greco, delegata cantonale per l’integrazione, Ufficio dell’integrazione dei migranti e della prevenzione del razzismo IMR, Canton Friburgo

Con contakt-citoyenneté abbiamo consapevolmente mirato ad aprire una nuova via e a dare vita a sinergie tra l’economia privata e l’intervento pubblico. Il grande impegno di tante persone e il grande estro creativo dei tanti progetti dimostrano quanto sia considerevole il potenziale d’integrazione insito nella popolazione.

Luzia Kurmann
, Capoprogetto Migrazione/integrazione, Direzione Affari culturali e sociali, Federazione delle Cooperative Migros


Dobbiamo aiutare i migranti a gestire la ritrovata libertà. Dovrebbero vedere che l’impegno personale in questo Paese non è oppresso, ma anzi auspicabile.

Simonetta Sommaruga
, Consigliera federale e Capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia.


I progetti di contakt-citoyenneté hanno come premessa il volontariato e l’impegno civico. Negli ultimi tre programmi di promozione sono stati centinaia i progetti proposti e 122 quelli già conclusi con successo. Essi dimostrano quanto sia grande la pronta disponibilità della popolazione a impegnarsi di propria volontà per la coesione della società. Per questo sono impaziente di scoprire tutti i nuovi appassionanti progetti che verranno proposti per il quarto ciclo di promozione.

Ruth Tennenbaum
, collaboratrice scientifica, Commissione federale della migrazione CFM


Chi si impegna nell’ambito dell’integrazione, deve agire anche in favore dei bambini, degli adolescenti e dei giovani adulti. I giovani, infatti, sono il futuro della Svizzera. Molte persone impegnate come volontari la pensano così, e colgono l’occasione di plasmare il nostro avvenire con le generazioni future nell’ambito di contakt-citoyenneté.

Simone Prodolliet, Direttrice della Commissione federale della migrazione CFM


contakt-citoyenneté incoraggia l’impegno volontario nell’ambito dell’integrazione, in maniera unica e in un modo semplice, ciò che permette di adattarlo in maniera individuale alla creatività, ai talenti e alle capacità di ognuno. Contakt-citoyenneté rappresenta inoltre un importante complemento ai programmi cantonali e comunali. Questo si esprime bene attraverso la diversità e la grande qualità dei progetti premiati.

Walter Leimgruber, Presidente della Commissione federale della migrazione CFM


contakt-citoyenneté rappresenta una grande opportunità per tutte le persone coinvolte. Per i migranti e le migranti, questo programma offre la possibilità di partecipare e di offrire un contributo. Per le persone residenti è l’occasione di concretizzare sull’uscio di casa una società interculturale che vive in pace, e di concepirla attivamente con le persone appena arrivate. Non è solo utile per tutti, è anche istruttivo e arrichente a molti livelli

Hamit Zeqiri, Presidente della Conferenza svizzera dei Servizi specializzati in integrazione CoSi